Menu Pagine
TwitterRssFacebook
Menu

Redazione

antoniocPresidente di Emergenze

Antonio Cipriani

Nasce a Tivoli, dopo aver lavorato e vagabondato in tutta l’Italia, si ferma a Milano, quartiere Isola (per ora). Professionista da oltre 25 anni, lavora all’Unità come giornalista investigativo e inviato speciale dall’85 al 2000. Collaboratore della Bbc e di The Observer, conosce Palermo lavorando  all’Ora. Nel tempo impara un sacco di cose con Piergiorgio Maoloni, maestro di grafica. Con lui nel 2004 idea e costruisce Il Giornale di Sardegna. Successivamente con la grafica di Sergio Juan per lo studio Cases i associats di Barcellona pensa e realizza i progetti E Polis e DNews. Nel 2011 lascia provvisoriamente la carta per realizzare l’architettura di sistema e dei contenuti di The Globalist Syndication, un webjournal dedicato all’informazione qualificata fondato con Gianni Cipriani. Collabora attivamente con Isola Art Center, luogo di incontro con gli altri meravigliosi di Emergenze. Ama il giornalismo da strada e le avventure narrative, detesta i giornalisti spocchiosi (ossia quasi tutti) e i salottini delle tv. Deve la sua nomina presidenziale all’età e al fatto che non è remunerata.

Sacerdote di Emergenze

Antonio Brizioli

Nasce a Foligno nel 1989, cresce a Perugia e si forma a Milano. Qui si laurea presso l’Università Cattolica dapprima in Lettere Moderne e poi in Storia dell’arte, con una tesi sui rapporti fra espressioni artistiche e cambiamenti politici e sociali. A Milano sperimenta vari modi di vivere ed agire, partecipa al clima artistico cittadino, in particolare lavora tre anni all’interno del progetto Isola Art Center, che si occupa della difesa artistica e politica di un quartiere storico minacciato dalla speculazione edilizia. Tornato a Perugia dopo sei anni, scopre lo spirito di Emergenze e lo comunica agli uomini. Attualmente si divide fra la gestione del progetto Emergenze, lo studio, le esperienze artistiche, le scommesse sportive e i piccoli lavori. Ama il doppio a tennis, i film di serie B, la letteratura sconosciuta e le donne con pochi denti.

Ministro della Difesa di Emergenze

Valentina Montisci

Nasce in Sardegna nel 1975, cresce in un paesino dal nome meraviglioso, Villarios. A 16 anni si sposta a vivere e studiare a Cagliari dove si laurea in Scienze politiche, indirizzo internazionale. Sogna una carriera diplomatica, ma nota per la poca diplomazia approda al giornalismo. Partecipa alla fondazione del Giornale di Sardegna nel 2004 e di E Polis nel 2006. Giornalista professionista, lascia la sua Isola per approdare a DNews, a Milano, in un quartiere che si chiama Isola. Del mestiere impara a far tutto: scrive, fotografa, impagina, sa costruire e realizzare webdoc e e-book. Una giornalista totale, direbbe Arrigo Sacchi.  Fa parte di Isola Art Center, luogo di incrocio di queste personalità così particolari. Oltre a essere il Ministro della Difesa è anche il direttore responsabile della testata giornalistica Emergenze. Donna poco diplomatica, ma in carriera.

Ministro del Territorio di Emergenze

Paolo Marchettoni

Nasce a Città della Pieve nel 1989, trascorre l’infanzia a Castiglione del Lago e a dieci anni si trasferisce a Perugia, dove vive tutt’ora. Qui si laurea in Lettere Moderne e attualmente frequenta il corso di “Italiano per l’insegnamento a stranieri” presso l’Università per Stranieri di Perugia. Appassionato di letteratura, storia, cinema e arte, dopo aver collaborato con alcuni giornali universitari e online entra a far parte del collettivo Emergenze, quando, durante un incontro con il maestro Dario Argento, si imbatte nell’amico Sacerdote, di ritorno da Milano con idee da condividere. Autore del giornale, ne diventa responsabile commerciale dopo aver venduto circa 80 copie alle anziane passanti durante i lavori per l’installazione “Riprendere il filo”. Guadagna sul campo la prestigiosa carica di Ministro del Territorio.

Responsabile copertine e grafiche

Mattia “FIENO” Torelli

Nasce nel 1989 a Perugia, dove fin dalla prima infanzia manifesta l’esigenza di disegnare su qualunque tipo di superficie. Durante l’adolescenza si dedica al writing, mettendosi in luce per le straordinarie abilità e diventando nel tempo uno street-artist di riferimento della scena locale e non solo. Crescendo affina e sviluppa altri linguaggi: la grafica, l’illustrazione, il disegno, la lavorazione del legno e di altri materiali. Lavora come grafico ad Amsterdam e poi nuovamente a Perugia. Alla nascita di Emergenze è una delle prime persone contattate dal Sacerdote, con cui condivide un passato di scorribande indimenticabili. Si rende subito disponibile e realizza tutte le copertine di Emergenze giornale di carta, oltre a numerose grafiche per il collettivo. Durante la redazione aperta di Emergenze alla Twenty14 Contemporary di Milano, con 16 Euro di budget (due Uniposca), realizza sulla vetrina della galleria un’opera clamorosa, fatta di cuore e filo rosso.

Responsabile video

Alberto Brizioli

Nasce a Foligno nel 1992, cresce e si forma a Perugia, dove tutt’ora vive dopo una parentesi a Madrid. Parallelamente alla carriera ufficiale, che lo vede encomiabile studente di Giurisprudenza, pratica l’arte della regia e del video-making. Autore di diversi cortometraggi e documentari, alla nascita del progetto Emergenze, si incarica di gestire interamente la sezione video. È dunque regista di tutti i nostri trailer, le nostre interviste e i nostri contributi video, responsabile della documentazione di tutte le azioni e iniziative del collettivo. A dicembre 2015 presenta alla sala gremita del cinema PostModernissimo di Perugia Gros Grain, il documentario girato durante l’operazione Riprendere il filo a Perugia. Successo straordinario di pubblico e di critica. Attualmente vive a Bratislava con lo scopo di diffondere la parola Emergenze nella cosiddetta Europa dell’est.

La donna delle campagne

Alice Kiddo

Nasce a Foligno nel 1985. Cresce in campagna. Alla tenera età di dieci anni si dimostra la migliore degustatrice di vino del mesto paesino in cui vive, Giano Dell’Umbria. La nonna la costringe a proseguire gli studi: Facoltà di Architettura di Ferrara e Politecnico di Barcellona. Dipinge tutte le sere nella cameretta di studentessa fuorisede, nel 2009 espone alla galleria Art:Raw di New York. Dopo la laurea lavora in un grande studio di ingegneristica, dove progetta ospedali. Scrive tutte le sere nella cameretta di lavoratrice fuorisede, nel 2015 si unisce al collettivo Emergenze. A breve diventerà la migliore vignaiola del paese natio, per ora si applica come degustatrice di vini.

Il difensore degli ultimi

Francesco Merlino

Nasce a Perugia il 12 settembre 1992. Il suo primo sogno era fare l’esploratore, poi il barista. Ma la vita spesso delude le aspettative, così si laurea in Economia all’Università di Perugia, dove impara a provare antipatia per la gente con la cravatta. Nel 2015 pubblica il suo primo e forse ultimo libro, intitolato Il sole, nella speranza di diventare come Jep Gambardella. Ora nella vita scrive, pensa e si specializza in Economia e Gestione dell’Arte e degli Eventi Culturali all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Affascinato dai perdenti e dai calciatori inconcludenti. Il suo scopo in Emergenze è difendere gli eroi senza proseliti. Qualche volta sogna ancora di fare l’esploratore, meno il barista.

La regina del celebrità

Luca Mikolajczak

Nasce a Perugia il 10 agosto 1991, Leone ascendente Leone, testardo come tanti, sensibile come pochi. Si laurea in Lettere moderne e, affascinato dall’ambiente decadente dell’ateneo perugino, decide di proseguire con la magistrale in Italianistica e Storia europea. Si sta per laureare con una tesi su Goffredo Parise. Ama le lunghe passeggiate, meglio se di notte, perché è di notte che le Muse si mostrano. Era indeciso se fare il giornalista o l’organizzatore di eventi. L’approdo a Emergenze gli ha dimostrato che è possibile fare entrambe le cose, purché in maniera totalmente diversa da come le aveva immaginate. Da allora, oltre a diffondere la pronuncia corretta del suo cognome, è impegnato a diffondere il progresso e la bellezza.

L’alfiere della rinascita tribale

Matteo Minelli

Nasce a perugia nel 1987. Da sempre appassionato di storia, decide di mettere questa disciplina al centro del suo percorso formativo. Si laurea prima a Perugia e poi a Bologna, con due tesi rispettivamente sul populismo russo e sul discorso d’odio razziale. Contadino per amore della terra, sostenitore della lotta di liberazione animale, crede che l’unica alternativa possibile all’estinzione della specie umana sia il crollo della Civiltà e la rinascita della cultura tribale su scala planetaria. Aderisce convintamente al progetto Emergeze dopo aver incontrato il Sacerdote che lo convince che solo entrando nel collettivo potrà fare della realtà l’utopia che immagina.

FORMER MEMBERS

Ex Ministro della Comunicazione di Emergenze

Kristina Borg

Nasce nel 1987 a Malta, dove si laurea nel 2009 come Educatrice di Arti Visive. Insegna per tre anni in una scuola secondaria, coordinando nel frattempo vari progetti artistici per bambini e ragazzi presso il St. James Cavalier Centre for Creativity di La Valletta. Nel 2012 si sposta a Milano per completare la formazione presso il biennio di Arti Visive e Studi Curatoriali della NABA. Qui, partecipando attivamente all’attività di Isola Art Center, conosce i futuri membri di Emergenze, coi quali condivide l’esperienza del filo rosso, la sua installazione che nasce a Milano, transita a San Mauro Cilento e infine approda a Perugia nel febbraio 2014. Come Ministro della Comunicazione di Emergenze trasforma in immagini e manufatti concreti i travagli teorici del collettivo. Disegna il logo di Emergenze e numerose altre grafiche. Scelte personali la portano ad abbandonare il collettivo prima del tempo e il suo ministero è tuttora vacante. La ricordiamo con affetto.

Se vuoi diventare parte della nostra redazione, invia una mail a emergenze.pg@gmail.com illustrando idee in grado di catturare la nostra attenzione. Saremo lieti di considerarle.