Al tempo del medioevo digitale, dove tutto c’è, ma niente rimane, t-mag va contro tendenza diventando qualcosa di tangibile e reale.
Filo conduttore della rivista è la musica, potente e ineguagliabile mezzo di espressione (sentimentale prima ancora che comunicativa) che, riversata su carta, incontra e si scontra con l’arte dando vita ad un esperimento editoriale in cui la creatività si fa cosa viva e concreta.
Nelle pagine di questa rivista fondata da Tatiana Tardio, si parla, quindi di musica, ma anche di arte nelle sue più svariate forme e sfaccettature e, ancora, di moda, per approfondire ed esplorare con occhi nuovi e rinnovata curiosità un tema ogni volta diverso.